I giudici vanno in vacanza, la Serie C non può iniziare

ROMA — Il giudice deve andare in vacanza, la Serie C non può iniziare. Tre gironi, sessanta squadre, più di 1.500 calciatori, tutti in attesa dell’esito di un ricorso. Allenatori costretti a ripensare la preparazione atletica a venti giorni dal via di un campionato che invece partirà una settimana più tardi (il 4 settembre), tifosi che avevano magari programmato trasferte obbligati a rivedere i piani decisi da tempo.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,587FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Latest Articles